martedì 15 gennaio 2019

Muore a 4 anni soffocata da un lego a Napoli. E' una tragedia ma non una fatalità.

Muore a 4 anni soffocata da un lego a Napoli. E' una tragedia ma non una fatalità.
Riporto questa notizia apparsa su più quotidiani ove abbiamo di certo, purtroppo, la morte per SOFFOCAMENTO di un bambino di 4 anni soffocato giocattolo (riferiscono un pezzo di "lego").
Al solito si parla di "Tragica fatalità" e è di sicuro una tragedia ma dobbiamo smetterla di trattare gli incidenti PREVENIBILI, con prevenzione e attenzione o mettendo in atto manovre note e di dimostrata efficacia, come conseguenza di fatalità.
La maggior parte di incidenti, o le conseguenze degli stessi, sono prevenibili: ad es. guidare con prudenza e attenzione e indossare le cinture di sicurezza o il seggiolino in auto è un esempio. L'altro esempio è fare attenzione a come e cosa mangiano i bambini e con cosa giocano e saper fare la manovra antisoffocamento (vedere ad esempio qui: https://ferrandoalberto.blogspot.com/2016/07/manovra-antisoffocamento-poster-e-video.html.
Si può imparare e dedicare qualche ora della propria vita a imparare una manovra che può salvare una vita o..sperare...pregare che non capiti a tuo figlio, a un tuo studente a un tuo/tua caro/cara. La speranza non salva se succede, saper fare la manovra sì!!!! )
Potete imparare già guardando dei filmati o seguire dei Corso organizzati da varie assistenze e da tanti pediatri. A genova ricordo il 22 presso l'istituto. Champagnat dalle ore 17. Per iscrizioni: cliccate QUI.
Notizia del bambino di Napoli: qui: 
https://napoli.fanpage.it/napoli-muore-a-4-anni-soffocato-dopo-aver-ingerito-un-mattoncino-della-lego/

domenica 13 gennaio 2019

INCONTRI PEDAGOGICI PER GENITORI A GENOVA A PARTYIRE DAL 20 GENNAIO

Cari Genitori 

Vi segnalo questi incontri pedagogici

Più forti nelle difficoltà
Preparare i figli alle curve della vita

Sala del Maggior Consiglio - Palazzo Ducale - Genova
Gennaio-Marzo 2019 
 
Il programma completo dell'intero ciclo su
www.mondoinpace.it

Domenica 20 gennaio 2019 ore 16.00
“Mostrare l'orizzonte. Educare con coraggio, educare al coraggio ”
Daniele Novara
Domenica 3 febbraio 2019 ore 16.00
“Resilienza. Restare in piedi quando il vento soffia forte”
Paola Faorlin
Domenica 17 febbraio 2019 ore 16.00 
”Mal di scuola. Chi soffre di più?”
Cristina Carrara
Domenica 17 marzo 2019 ore 16.00
“Allenare alla vita. Non mollare nel tiro alla fune con i nostri figli”

Alberto Pellai 

  Università dei Genitori è un progetto promosso da
LaborPace
Laboratorio Permanente di Ricerca ed Educazione alla Pace - Caritas Diocesana di Genova
Direzione Scientifica
CPP - Centro Psicopedagogico per l'educazione e la gestione dei conflitti Piacenza

in collaborazione con
Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, AGE Ass. Genova Genitori, Ass. Batya,
Associazione Pediatri Liguri (Apel), ALIPSI, 
Agenzia per la Famiglia Comune di Genova, COOP Liguria

Con preghiera di diffusione


Per informazioni:
info@mondoinpace.it


giovedì 10 gennaio 2019

CINTURE DI SICUREZZA SUI PULMINI: NON E' POSSIBILE!!!

PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI E TUTELA DEI BAMBINI.....MA E' POSSIBILE? LA RISPOSTA è DA "COMMA 22"* (cinture di sicurezza sui pulmini per trasporto dei bambini all'asilo e a scuola).
MA I PULMINI SONO ESENTATI DAGLI INCIDENTI???
E noi, tutti, zitti? La legge dice che è possibile ma accettiamo questo?

Una mamma mi scrive
"Buongiorno Dottore, stiamo valutando quale scegliere per il prossimo anno fra tre scuole materne della nostra zona.
Mi dicono però che almeno una scuola su tre (ma in alcuni periodi anche un’altra) hanno uno scuolabus senza cinture, e che non hanno fondi per metterle o per cambiare mezzo, ma che comunque è perfettamente legale. Mi sono molto stupita...non conosco la normativa, ma se anche fosse vero non è una follia? Venti bambini non legati su un mezzo tra l’altro con seggiolini di plastica dura e liscia, pronti a schizzare chissà dove alla prima frenata??? Le risulta che sia legale e che accada anche altrove? Di certo se anche fosse legale non ci farei salire mio figlio e sarebbe una discriminante nella scelta, viste tutte le attenzioni che cerchiamo di avere in auto, viaggiando sempre rigorosamente con seggiolino.
Il pullmino che porta a scuola i bambini deve avere o no le cinture di sicurezza?
Per questo quesito - molto ricorrente - la risposta non può essere univoca, poiché dipende dai casi.

Trovo questa risposta dal sito di una Polizia Municipale, non ligure:
Il Codice della Strada prevede che i sistemi di ritenuta debbano essere utilizzati:
-dai passeggeri con più di tre anni di età
-che viaggiano seduti
-sui veicoli per il trasporto di persone con più di 9 posti conducente compreso.
In particolare i bambini devono essere allacciati alle cinture presenti solo se sono omologate per il loro peso e/o per la loro statura.
E' logico che quando non è così, i bambini sono da ritenersi esentati dall'uso delle cinture.
Ciò che conta è infatti garantire la sicurezza durante il trasporto, mentre utilizzare un sistema di ritenuta non idoneo può invece rivelarsi pericoloso.
Le cinture sono presenti sugli scuolabus di recente immatricolazione, mentre su quelli più vecchi solitamente non ci sono. In questo caso la norma non prevede l'obbligo di installarle, consentendo comunque il trasporto delle persone.

* Comma 22:«Chi è pazzo può chiedere di essere esentato dalle missioni di volo, ma chi chiede di essere esentato dalle missioni di volo non è pazzo.»
Foto tratta da questo: http://www.larena.it/territori/villafranchese/sona/pur-ferito-mio-figlio-è-uscito-dal-pulmino-e-ha-cercato-aiuto-1.4912199

domenica 6 gennaio 2019

Tummy Time o "ora del pancino"

Tummy Time o "ora del pancino"
Far stare il  bambino a pancia in giù per un po’ di tempo tutti i giorni DA SVEGLIO. PER LA NANNA DEVE DORMIRE SEMPRE A PANCIA INSU!!!!!!
Tummy Time significa “ora del pancino” e significa far stare il bebè a pancia in giù mentre è sveglio e con il controllo di un adulto. 
Il “Tummy time” è importante per: 
-      Stimolare e irrobustirei muscoli della testa, del collo e delle braccia; 
-      Ridurre la pressione sul retro della testina e prevenire o ridurre asimmetrie craniche da posizione (plagiocefalia)
Si consiglia di iniziare con 5 minuti per volta e poi aumentando gradualmente ogni giorno fino ad arrivare a 20-30 minuti due-tre volte al giorno. 
Anche se il bambino non gradisse insistete e trasformate questi momenti in gioco per il bambino e per voi:
-      sollevarlo e a metterlo sui gomiti;
-      Man mano che cresce disporre dei giocattoli in cerchio attorno a lui in modo che sia stimolato a muoversi e a rotolare per raggiungerli, strisciando o gattonando: in questo modo eserciterà i muscoli;
-      Stendersi sulla schiena e mettersi il bambino sul petto: in questo modo sarà stimolato a
sollevare la testa e usare le braccia per guardarti;
Cosa devo fare... per non rischiare che stare a pancia in giù non sia sicuro per il mio bambino?

Ricordatevi che stare a pancia in giù non è sicuro per i lattanti solo quando dormono.