sabato 2 luglio 2016

Come fare l'aerosol se il bambino non ne vuole sapere

COME FARE AEROSOL SE IL BAMBINO NON COLLABORA:
Soprattutto nell’età fa 8-9 mesi a 2-3 anni fare l’aerosol per alcuni bambini sembra di fare una tortura. Piangono e urlano appena vedono la macchinetta, si spaventano per il rumore. Alcuni genitori lo fanno solo mentre dorme…ma serve veramente a poco fare un aerosol mentre il bambino dorme e poi se si deve fare la terapia per un’asma o una bronchiolite è necessario farne vari al giorno.

Non esiste una soluzione universale valida per tutti i bambini Su questo tema è difficile offrire suggerimenti universalmente validi.
Importante è non cedere ai capricci rinunciando alle terapie: con il gioco, con le buone o “con le cattive” se il pediatra ha suggerito l’aerosol questo va fatto!!!

Alcuni suggerimenti che possono essere utilizzati associati
1)    Usarlo come gioco: lo fa un pochino papà, poi la mamma e poi il bambino
2)    Inventate un gioco: state pilotando una aereo o una astronave: una mascherina al bambino e una a voi e  il “ponte di comando”  (accendere o spegnere la macchinetta) lo gestite a turno voi con il bambino: decollo, rifornmento, battaglia spaziale ecc
3)    “Tecnica della distrazione” da utilizzare nei bambini che si spaventano o urlano al solo rumore della macchinetta. Troviamo un gioco che piaccia al bambino e poi lo facciamo di nuovo appena prende in mano la mascherina o accende l’aerosol. Appena piange o non fa l’aerosol il gioco he gli piace finisce
4)    Aerosol alla bambola o all’orsetto
5)    Aerosol con favoletta e/o canzoncina
6)    Aerosol davanti allo specchio
7)    Aerosol con morso alla maschera (si consente al bambino di tenere il boccaglio o la maschera in bocca)
8)    Aerosol con cartone animato/palmare/cellulare
9)    Se tutto questo e altro che avrete inventato fallisse resta la: Tecnica “ti spezzo in due”: non date alternative e tenendo il bambino in braccio fissando le sue gambe tra le vostre, e bloccandogli le braccia con una delle vostre, con l’altra mano gli fate  aerosol. (a volte è necessario il “raddoppio di marcatura”).
Si rischiano telefonate al centro per abuso e maltrattamento ma alcuni bambini dopo uno due cicli si rassegnano e si adeguano a farlo soprattutto se si mettono in atto meccanismi gratificanti: “sei stato bravo”, hai vinto…una storia, una favola Evitate giocattoli o beni materiali…ne hanno quasi tutti già troppi: Regalategli la vostra presenza.


Nessun commento:

Posta un commento